Torna alla vittoria il CM Plast CUS Venezia

Partita dai due volti al PalaCus lagunare, ma vittoria finale (28-27) per il CM Plast C.U.S. Venezia sul più quotato Vigasio, arrivato in laguna con solo 8 giocatori a referto. Ciò nonostante, grazie alla maggiore esperienza, i veronesi hanno costretto i biancogranata ad inseguire per tutto il primo tempo, chiuso sul 15-14 per gli ospiti. Musica ben diversa, però, nella ripresa con gli uomini di mister Morandin a menare le danze fino al 25-20 siglato a 10’ dal termine, quando gli scaligeri hanno iniziato la rimonta fermatasi però ad un goal dal pareggio. L’incontro è stato vibrante per gli interi 60’, caratterizzato da un confronto maschio, ripetutamente sanzionato dagli arbitri; la vittoria rappresenta un corroborante soprattutto per il morale dei lagunari, autori di una prova convincente grazie a diverse soluzioni di gioco e ad alcune giocate spettacolari.

Tra gli Under 15 si conferma, invece, come autentico “stregone”, l’allenatore Sebastiano Varponi, capace di preparare, partita dopo partita, “pozioni indigeste” per gli avversari. È toccato così anche al Musile nel temuto derby in riva al Piave: 24 -17 per i lagunari (primo tempo: 13-9) con equilibrio solo fino al 3 pari. All’assenza dell’infortunato Zanon ed all’improvviso forfait di Rubin de Cervin, il mister lagunare ha risposto con un Andreotta goleador (10 reti), un Rossi che ha abbandonato la porta per trasformarsi in un convincente terzino sinistro, ma soprattutto con una prova corale della squadra, andata a segno con ben 7 giocatori e con l’intera rosa a calcare il campo da gioco. Proseguendo con questo impegno, si avvicina l’avverarsi della profezia di “mago Seba”: la prossima volta giocheremo alla pari con Trieste!