Serenissima Svago CUS Venezia: una vittoria che sa di impresa

I ragazzi del Jolly Campoformido non dimenticheranno facilmente questa sconfitta; i “leoni” del Serenissimo Svago C.U.S. Venezia Under 17 ricorderanno a lungo questa vittoria. Piazzare un parziale di 10-0 in rimonta ed in trasferta non è certo impresa da tutti i giorni; farlo sull'”inospitale” campo friulano (freddo e buio), tradizionalmente ostico per le squadre cussine, ha qualcosa di epico. Eppure è successo, grazie ai ragazzi di mister Ervigi, che sanno essere squadra a prescindere dalla “rosa” disponibile. Il primo tempo era scorso secondo un copione già conosciuto a Campoformido con i lagunari imprecisi fino al 15-18 di fine primo tempo. Dopo il riposo, l’auspicata carica biancogranata non solo non arrivava, ma il Serenissimo Svago sembrava destinato ad un progressivo naufragio, sancito dal 16-23 dopo qualche minuto di gioco. A quel punto, invece, le cose cambiavano e, grazie ad una strepitosa prova del portiere Rossi (un baluardo nel limitare i danni anche nel primo tempo), i lagunari recuperavano fino ad un insperato 26 – 23, cui i friulani finalmente reagivano dapprima pareggiando e poi portandosi avanti di una rete. Sembrava la fine del sogno, ma il C.U.S. Venezia non ci stava, dapprima impattando, recuperando quindi palla e segnando un po’ fortunosamente anche il goal della vittoria: 28-27 per rimanere in alto nella classifica.  È un successo, frutto del carattere e se regalo si voleva, questo è di gran valore: il 2019 si preannuncia come un anno prezioso!