Da Padova, una vittoria su cui riflettere

Non basta vincere (36-25) per potersi dire soddisfatti ed il C.U.S. Venezia, visto sul campo del Cellini Padova ,è stata una squadra distratta e leziosa, fin troppo sicura delle proprie potenzialità e della superiorità fisica del trio Bozzato, Zanon, Giacomazzi, cui va ormai aggiunto Andreotta. Un esempio: terminato il primo tempo sul 18-13, sono bastati 6 minuti di concentrazione per volare sul 26-13 per poi tornare in un noioso tran tran. Mister Varponi sta sicuramente dosando le forze e sperimentando nuove soluzioni, ma alcuni giocatori vagano spaesati soprattutto in fase offensiva e gli innumerevoli “incroci” in attacco risultano solo un esercizio di stile (per altro da migliorare), se non finalizzati dal tiro...

Leggi

Parte bene il CUS Venezia: Vincono anche gli Under 15

Dopo la vittoria degli Under 17 sui pari età del Gridiron Conegliano, è toccato agli Under 15 di mister Sebastiano Varponi esordire, vincendo davanti al pubblico del PalaCus. I lagunari hanno superato l’Arcobaleno Oriago (31-25) in un derby senza storia (primo tempo: 16-8); sabato prossimo, i lagunari saranno sul campo del Cellini Padova per una conferma che, sulla carta, pare di prammatica, vista la facilità con cui i biancogranata si sono imposti su una delle semifinaliste dello scorso campionato. Da segnalare l’esordio, nella porta cussina, di Paolo Zane: solo 12 anni, ma un’impostazione da veterano!
Certamente, dopo una giornata di campionato è prematuro qualsiasi pronostico, ma l’impressione è che anche quest’anno il campionato si deciderà sull’asse Venezia – Malo con il C...

Leggi

Under 17: Buona la prima in casa per il CUS Venezia! E martedì tocca agli Under 15

È stato il confortante successo sul Gridiron Conegliano (32-25) a salutare il ritorno del campionato di pallamano sul parquet del PalaCus veneziano. Gli Under 17 di mister Ervigi hanno progressivamente distanziato gli avversari, portando a casa una vittoria, che solo alcuni errori di troppo dei biancogranata avevano impedito fosse al sicuro già dopo il primo tempo (13-12). Dopo l’opaca prova di Trieste, i cussini hanno stavolta messo in campo la determinazione necessaria, dimostrando una buona organizzazione di gioco, cui va però adesso aggiunto un tocco di fantasia. Sotto la guida del nuovo allenatore, tutto il gruppo sta crescendo; una particolare menzione va a Missinato, convocato questa settimana a Roma per il raduno della Nazionale di categoria...

Leggi